COSA ACCADE QUANTO TI ALLENI?

Hai mai sentito parlare di “Adattamento” e “Supercompensazione”?

Come sicuramente già saprai, il corpo, attraverso un piano di allenamento ben strutturato, riesce sorprendentemente ad ottenere dei notevoli miglioramenti fisici! E’ chiaro che, per ottenere risultati veri e concreti, la prima cosa da fare è condurre uno stile di vita sano, sia dal punto di vista alimentare che dal punto di vista allenante.

Per capire meglio i meccanismi da adottare al fine di condurre il proprio fisico a miglioramenti ben visibili, occorre fare una panoramica generale su cosa realmente avviene all’interno del corpo quando ci si allena. Durante un workout, tutti gli esercizi che si svolgono, hanno un solo ed unico obiettivo: far contrarre più volte i distretti muscolari finché questi, a seguito di sforzi ripetuti ed intensi, vadano dapprima a lacerarsi e successivamente a ricostruirsi, al termine della seduta allenante. In parole più semplici:

- Ti alleni.

- Contrai il muscolo intensamente.

- Il muscolo contratto si lacera (si sfibra).

- Il muscolo sfibrato va automaticamente a ricomporsi.

Tale procedimento è detto “processo di compensazione”, quel fenomeno in conseguenza del quale i muscoli, a seguito di un allenamento intenso ed efficace, dopo essersi sfibrati tendono a ricostruirsi ed a ricomporsi.

Il corpo si adatta dunque alla situazione:

1.     Ripristina la situazione organica di partenza, riequilibrando le riserve di fosfato e di glicogeno.

2.     Ottimizza i parametri della forza  facendo si che, mentalmente e fisicamente, ci si senta pronti per eventuali nuovi stimoli futuri.

La compensazione entra in gioco a seguito del workout con lo scopo di ripristinare i disequilibri creati a causa dello sforzo.

Se da una parte l’allenamento porta il corpo da uno stato di riposo ad uno stato di forte stress organico, dall’altra il processo di compensazione rimette le cose al loro posto facendo riallineare i livelli di fosfato e glicogeno all’interno dell’organismo.

La fase di compensazione è inevitabilmente seguita da un ulteriore processo di essenziale importanza: la “Supercompensazione”; quest’ultima, attraverso una serie di allenamenti, incrementa il livello di prestazione migliorandolo continuamente e portandolo al raggiungimento di livelli sempre più alti. E’ proprio grazie al processo di supercompensazione che sarai perfettamente in grado di ottenere un livello funzionale più alto in termini di “Performance Fisica”.

In questo gioco tra allenamento, compensazione e supercompensazione, la cosa importante è quella di garantire al tuo corpo la possibilità di migliorare attraverso delle opportune fasi di riposo:

Cerca dunque di prenderti i giusti tempi di pausa, sufficienti per il ripristino ed il recupero delle forze. Cosa hai imparato da questo articolo?

Che il modo migliore per ottenere risultati ben visibili in termini di prestazione sportiva, è quello di rispettare determinati meccanismi che ruotano attorno all’allenamento:

- Lo stress organico apportato dallo sforzo allenante.

- I processi di adattamento e di compensazione.

- La conseguente fase di supercompensazione.

- Il meritato e tanto atteso periodo di riposo.

Noi di Passione Fitness sappiamo bene come mixare tutti questi elementi per garantirti un corpo strabiliante! Contattaci, e faremo di te una persona nuova!

Angela ed Elena Manfredi

Fondatrici ed ideatrici di Passione Fitness